Una magnifica serata. Parte 3

3 post per una sola cena? Ebbene si!

Oggi vorrei raccontarvi gli altri piatti che ho preparato per la cena di mercoledì scorso.

Ho già scritto degli antipasti nel precedente post. Come primo ho preparato dei ravioli fatti con la pasta all’uovo…se cercate nei vari post dovreste trovare la ricetta…e il ripieno che ho usato per i fiori, ho solo messo meno ricotta e meno erbe aromatiche.

20140619-083750-31070814.jpg

I ravioli li ho serviti con una fondotinta fatta con panna e parmigiano reggiano grattugiato, i puristi diranno perché non hai messo anche un paio di tuorli? Beh ho pensato, avendo già la pasta all’uovo e avendo già usato le le uova per moltissime preparazioni, che usare i tuorli anche nella fonduta sarebbe stato davvero troppo.

20140619-083925-31165088.jpg

Di secondo abbiamo preparato delle meravigliose polpette di tacchino speziate con zucchine e cipollotti.

20140619-093445-34485479.jpg

Burger di tacchino e zucchine con cipollotto e cumino

Ingredienti, per 18 burgers

Burgers
500g di tacchino macinato
200g di zucchine grattugiate
3 cipollotti, affettati finemente
1 uovo grande
2 cucchiai da tavola di coriandolo fresco tritato
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di pepe nero macinato
1/2 cucchiaino di pepe di Cayenna
Circa 600 ml di olio per friggere

Crema acida
100g di panna acida
150g di yogurt greco (di solito io uso quello a 0% di grassi)
1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata
1 cucchiaio di succo di limone appena spremuto
1 spicchio d’aglio schiacciato
1 1/2 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio di summaco
1/2 cucchiaino di sale
1/4 di cucchiaino di pepe nero macinato

Prima di tutto preparate la crema acida mischiando tutti gli ingredienti in una piccola ciotola, metterla da parte e tenerla al fresco.
Preriscaldare il forno a 220*C.
In una grande ciotola, mettere tutti gli ingredienti tranne l’olio. Mischiare con le mani il tutto e formare 18 burgers di circa 45g ciascuno.
Mettere l’olio in una padella per friggere fino a formare uno strato di olio di circa 2/3mm. Far riscaldare l’olio e quindi rosolare le polpette su ogni lato per circa 4 minuti fino farle dorare, aggiungere olio se necessario.
Trasferire con attenzione i burgers su di una teglia ricoperta di carta da forno e infornali per 5/7 minut, o fino a quando saranno ben cotti.
Servire tiepidi o a temperatura ambiente, con la salsa messa sulle o accanto alle polpette.

20140619-095900-35940096.jpg

Annunci

Una magnifica serata. Parte 2

Eccomi finalmente con le ricette dei piatti preparati settimana scorsa…cavolo é già passata una settimana!!!
Beh se mercoledì scorso ve la siete persa, sabato sera per il solstizio d’estate si replica e potrete rifarvi alla grande con musica, buona cucina e bellissima atmosfera.

Eccovi il menù della serata

20140617-223717-81437545.jpg

Flan di pomodoro

20140617-224431-81871039.jpg

Ingredienti Flan al Pomodoro per 6 persone:
200 ml di passata di pomodoro
2 spicchi di aglio
1 manciata abbondante di basilico
Sale
400 g di ricotta di pecora
60 g di provolone grattugiato
3 uova
Burro qb
Pangrattato qb

Procedimento
Mettere la passata di pomodoro a scaldare in un pentolino con aglio e qualche foglia di basilico, quindi aggiustare di sale.
Nel frattempo frullare al mixer la ricotta con uova, altro basilico e metà del provolone.
Far raffreddare un po’ il sugo di pomodoro poi incorporarlo al composto di ricotta.
Imburrare i pirottini e passarli nel pangrattato. Trasferire l’impasto di ricotta e pomodoro negli stampini e completare con il provolone restante.
Infornare a 180 gradi e cuocere per circa 45 minuti.

Fiori ripieni

20140617-230841-83321368.jpg

Per i fiori di zucca ripieni sinceramente non ho seguito una ricetta precisa, sono andata molto a gusto.
Diciamo che per arrivare al gusto e alla consistenza desiderata ho mischiato patate e zucchine bollite e poi schiacciate con la ricotta e con moltissime erbe aromatiche (basilico, timo, maggiorana e rosmarino) sminuzzate finemente.
Dopodiché ho trasferito il composto nella tasca da pasticcere e ho riempito i fiori, che ho trasferito su una placca da forno.
Spruzzate un po’ di olio e sale e infornate in forno ventilato a 180•C per circa 10 minuti.

A domani con altre golosissime ricette!

20140618-104230-38550327.jpg

Una magnifica serata, parte 1

Mercoledì scorso in collaborazione con Silvia, La Locandiera, abbiamo organizzato la prima cena ufficiale di questo luogo non luogo che piano piano diventa sempre più concreto.

20140616-154917-56957433.jpg

É stata una serata speciale, emozionante… Una serata che mi ha resa felice, vicino avevo delle persone speciali che in questi ultimi mesi sono diventate delle vere amiche e in più stavo facendo ciò che in questi ultimi anni é diventato qualcosa di più di una passione.

Per cui vorrei ringrazirVi tutti e per fare solo qualche nome…
Grazie Francesco, per sostenermi sempre anche quando sono francamente insopportabile; grazie amici “sbevazzoni”, perché probabilmente senza i vostri sorrisi questi primi mesi padovani sarebbero stati molto più difficili da affrontare; grazie a Emily, perché il thé con te ha tutto un altro sapore, grazie ad Alessandra (Elwinga Photography) che è riuscita a riuscita nelle sue meravigliose fotografie a catturare le emozioni della serata, ma un grazie speciale va a Silvia che ha creduto fin da subito in questo progetto.
E grazie a tutte le persone che hanno partecipato a questa serata trasformando una normale serata in qualcosa di magico!

20140616-160639-57999738.jpg

20140616-160637-57997805.jpg

Saudade estiva

Complice il programma di un viaggio in Portogallo per l’estate, l’altro giorno mi sono tornate in mente queste deliziose tortine portoghesi.
Questi dolcetti si sciolgono in bocca, sanno di buono e se resisterete a mangiarli fino a quando non saranno freddi vi assicuro che questa diventerà una di quelle ricette da sfoderare ad ogni cena della prossima stagione.

Le Pasteis de Nata o Pasteis de Belem sono i dolcetti tipici di Lisbona, a base di pasta sfoglia e di una crema all’uovo aromatizzata alla cannella che prendono il nome da una delle zone più belle della città, alla foce del Tago, la zona di Belém dove si trova la Torre di Belém, simbolo della città, ed il Monastero dos Jeronimos, anche questo legato all’origine di questo squisito dolce.

La storia narra che in passato accanto al monastero ci fosse una raffineria di canna da zucchero con annesso un piccolo negozietto. Con la rivoluzione liberale del 1820, tutti i conventi e i monasteri in Portogallo vennero chiusi, e per un tentativo di sopravvivenza, alcune suore e frati del monastero, iniziarono a vendere i Pasteis de Belém, che ancora oggi vengono venduti nella stessa zona; fuori invece dalla zona di Belém modificano il loro nome in Pastéis de Nata (pasticcini alla crema).

A Lisbona li si possono mangiare dovunque, dalle padaria (le panetterie) alle pasteles (le pasticcerie) e nei bar.

20140531-223116-81076105.jpg

PASTÉIS de NATA

Ingredienti
Per 12 pastéis

2 confezioni di pasta sfoglia rettangolare
250ml di panna
250ml di latte intero
60g di farina 00
200g di zucchero
150ml di acqua
7 tuorli d’uovo
1 stecca di cannella
Scorza grattugiata di un limone non trattato

Procedimento

Come prima cosa prendiamo la pasta sfoglia e la arrotoliamo su se stessa cercando di formare un rotolo ben stretto. Ripetiamo la stessa procedura anche con l’altro rotolo.
Collochiamo le nostre fette in stampini di circa 7cm di diametro: io ho usato quelli in silicone, ma in mancanza potete utilizzare quelli in alluminio (tipo quelli che si usano per i muffin, verranno solo un po’ più grandi), ma non dimenticate di imburrarli ed infarinarli prima.
Con un coltello ben affilato tagliamo il rotolo di pasta sfoglia in fette da circa 2cm di lunghezza, dovrebbero venirne circa 6 pezzi per rotolo.
Una volta messa la fetta di pasta sfoglia dentro lo stampino, con i pollici facciamo una piccola pressione partendo dal centro e poi verso i bordi che risulteranno più spessi ed il fondo più sottile, cercate di allungare i bordi fino a metà altezza dello stampo.
A questo punto accendiamo il forno a 250*C per farlo scaldare.
Prepariamo ora la crema: facciamo sciogliere la farina in un po’ di latte freddo mescolando bene in modo da sciogliere tutti i grumi. Versiamo il latte restante, la stecca di cannella e la scorza del limone in un pentolino e quando sta per iniziare a bollire spegniamo il fuoco, versiamo la farina, che avevamo fatto sciogliere precedentemente, e amalgamiamo fino a che non si addensa (verrà un composto simil besciamella). In un altro pentolino mescoliamo l’acqua e lo zucchero, ed una volta raggiunto il bollore facciamo cuocere per 3 minuti esatti. Aggiungiamo poco per volta lo sciroppo ottenuto al composto di latte e farina e mescoliamo bene.
Passiamo il tutto in un colino e lasciamo raffreddare per 5/7 minuti.
Infine aggiungiamo i tuorli e mescoliamo ancora, risulterà una crema piuttosto liquida.
Versiamo la crema dentro i pirottini e poniamoli in forno a 250° per 20 minuti circa o comunque fino a che la crema non presenterà le tipiche bruciature.
Facciamo raffreddare prima di estrarli dagli stampini. Serviamo con una spolverata di cannella oppure di zucchero a velo.

Buon appetito a tutti!

Spisellando piselli

Io adoro i mercati…ecco l’ho detto!
Io adoro i mercati di frutta e verdura dopo l’inverno, li adoro quando si colorano di verdi bacelli, di dolci fragole e tenere albicocche; amo i profumi del mercato, il suono delle voci che si perdono tra i banchi.
Qui a Padova il mercato c’è tutti i giorni, é un mercato ricco, pieno di quei colori e profumi che mi fanno girare la testa e mi fanno venire voglia di riempire il cestino della mia bici di dolci frutti.
È proprio tra questi banchi che mi é venuta in mente questa deliziosa crema di piselli…fresca e di un verde meraviglioso questa soup sa di primavera, sa di basilico appena colto con note profumate di limone

20140517-092257.jpg

Crema di piselli e basilico

500g di piselli (freschi e surgelati non importa)
750ml di brodo di verdura
2 spicchi d’aglio
2 manciate di basilico
4 cucchiai da tavola di panna
40g di parmigiano reggiano grattugiato
1 limone biologico
Sale e pepe q.b.

Portate il brodo ad ebollizione con l’aglio e una presa di sale, aggiungete i piselli e lasciate cuocere per circa 5 minuti, fino a quando i piselli saranno teneri.
Togliete dal fuoco e frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea (se desiderate prima di frullare potete togliere l’aglio), aggiungete il basilico, tenendone da parte tre o quattro foglie per la decorazione; incorporate la panna e il parmigiano e la buccia grattugiata del limone.

Decorate i piatti con le foglie di basilico tenute da parte, con qualche goccia di panna e una generosa macinata di pepe.

E ora non vi resta che gustarvi questa meraviglia…Buon appetito!

Muffins dal cuore tenero

Buona domenica a tutti!
Scusate l’assenza ma…ho mille ricette pronte ma nemmeno una foto!
Quella di oggi é una ricetta per grandi e piccini, molto golosa e da un dolce cuore di nutella.

20140223-194141.jpg

Queste sono le dosi per circa 12 muffin di misura media

300g di farina 00
200ml di latte
150g di burro
170g di zucchero
40g di cacao amaro di buona qualità
3 uova
1 bustina di lievito

In una ciotola unite e montate fino a che non faranno le bollicine le uova con lo zucchero, nel frattempo fate sciogliere il burro nel latte…mi raccomando non portatelo ad ebollizione, deve essere solo tiepido.
Unite il composto tiepido a quello montato e aggiungete la farina setacciata con il lievito e il cacao.
Sbattete il composto fino a farlo diventare omogeneo…non preoccupatevi se vi sembrerà troppo liquido, é così che deve essere!
Posizionate i pirottini su di una teglia e riempiteli fino a metà del con il composto, aggiungete ad ogni muffin un cucchiaino da tea di nutella al centro e ricoprite con ancora un po’ di composto, fino ad arrivare ai 3/4 dello stampo.
Infornate nel forno preriscaldato a 180• per circa 40 minuti (fate sempre la prova dello stuzzicadenti!)

Prima di servirli, cospargeteli di zucchero a velo

Buon appetito a tutti!

Muffin a pois

E dopo una lunga assenza eccomi di nuovo qui con voi con dei dolcetti a pois!

È una ricetta veloce veloce, una di quelle da fare quando avete voglia di una cosina dolce per cena, é anche una ricetta abbastanza light, infatti non prevede l’uso di burro ma solo di olio di semi.

20140201-154746.jpg

Muffin a pois

Ingredienti per circa 12 muffin

225 gr di zucchero
280 gr di farina 00
12 gr di lievito
2 gr di sale
135 ml di succo di arancia
la scorza grattugiata di 1 limone e ½ bio
la scorza grattugiata di 1 arancia e ½ bio
135 ml di olio di semi o di yoghurt bianco
3 uova
80 gr di semi di papavero

Procedimento

Versate in una ciotola capiente tutti gli ingredienti (il succo di arancia, l’olio, le uova, lo zucchero, la farina, il sale, il lievito, i semi di papavero, le scorze di arancia e limone grattuggiate).
Mescolate solo alla fine cercando di incorporare aria, questo darà corpo al dolce.
Continuate per un paio di minuti, pulite le pareti della ciotola con una spatola e continuate a lavorare con maggior energia fino ad ottenere un composto liscio.
Riempite i pirottini fino a 3/4 e cuocete in forno già caldo (170° per 12-15 minuti).

Sfornate fate raffreddare prima di gustarli!
Buon appetito a tutti
Carlotta